Nutraceutici: integrazione dietetica mirata per una salute “al naturale”

Il punto di vista del Medico Italiano sui prodotti Nutraceutici.

Il mercato dei nutraceutici è in continua espansione. Questa tendenza al consumo quotidiano di questi prodotti richiede una forte attenzione del mondo medico sull’uso corretto e consapevole da parte dei pazienti.

Qual è la percezione dell’utilità dei nutraceutici da parte della Classe Medica Italiana?

Esiste una raccomandazione reale o, come spesso accade, il mercato è il riflesso di un processo di “automedicazione” da parte dei pazienti, erroneamente spinti dal fatto che un composto naturale possa essere privo di possibili controindicazioni ed effetti collaterali tali da dover consultare il proprio medico?

UPVALUE, Agenzia di comunicazione specializzata nel settore farmaceutico ed Editore Scientifico, ha condotto una Survey sulla predisposizione prescrittiva di medici generici e specialisti nei confronti dei prodotti nutraceutici.

La Survey ha visto coinvolti 230 partecipanti, di cui 180 specialisti e 50 medici di medicina generale.

I prodotti nutraceutici vengono abitualmente consigliati (47,8%) e ritenuti utili nelle aree di propria competenza (Figura 1).

Figura 1: Quanto le è risultato utile avere a disposizione degli integratori alimentari nelle aree di sua competenza? (1= per niente utile; 10= molto utile)

Le necessità cliniche per le quali i medici si sentono più propensi a raccomandare l’uso dei nutraceutici sono il ripristino della funzionalità intestinale (13,5%), immunitaria (11,6%) e del microcircolo (9,6%), il controllo del colesterolo (10,3%), i disturbi del sonno e il controllo di ansia/stress (10,5% e 9,6% rispettivamente) (Figura 2).

Figura 2: Considerando i pazienti che lei visita, per quali necessità si sente propenso a raccomandare l’uso di nutraceutici?

Il consiglio di utilizzare l’integrazione alimentare è mosso dal valido razionale scientifico dimostrato in alcune aree mediche (38,7%), perché offrono un aiuto per gestire piccoli disturbi (26,52%) e varie condizioni cliniche associate ad una dieta (29,13%) (Figura 3).

Figura 3: Perché consiglia l’uso di integratori nutraceutici?

Unica nuvola nel cielo blu dei nutraceutici è il problema del costo totalmente a carico del paziente e la richiesta di studi scientifici a supporto dell’efficacia e sicurezza di questi prodotti, una necessità ancora fortemente sentita dalla classe medica (62,2%).

I risultati completi della Survey e gli spunti su come migliorare la comunicazione e la fiducia che ruotano intorno al mondo dei nutraceutici verranno presentati nel prossimo numero di FITMAIL, rivista periodica specializzata sul mondo dei nutraceutici, edita da UPVALUE.

Richiedi il numero della rivista
Per chi fosse interessato a ricevere maggiori informazioni sui nostri servizi rivolti ai  medici Millennials, può contattarci di seguito:

I commenti sono chiusi

CONTATTACI